「edge2 concept magic」Creator’s Talk: Shingo Adachi e Kiyotaka Oshiyama in conversazione

rectangle_large_type_2_c1ca8522be06bdbc25bed752d23602ce.jpeg

Il giorno 8 settembre 2019 dalle ore 14 nella DNP Plaza del Tokyo Anime Center si è svolto un evento aperto al pubblico in cui Shingo Adachi, Kiyotaka Oshiyama, Tetsuya Nakatake hanno ricordato con nostalgia i giorni passati allo studio XEBEC, nel quale i primi due hanno cominciato le loro brillanti carriere. L’attivissimo sakuga fan YnkL è riuscito ad accaparrarsi un posto e ha fatto un breve resoconto della discussione. Io mi sono limitato a tradurre quanto ha riportato sul suo account di note.mu ed arricchirlo con link, video ed immagini.

ED7gEdXVUAAqoZJ.jpg
Da destra a sinistra: Nakatake, Adachi e Oshiyama

Il mostro adottato da Adachi

Adachi Koichi Kikuta è senza ombra di dubbio il “mostro” più prestante tra i nostri. L’ho conosciuto guardando le sue gifs online. Scrisse su un forum online che desiderava diventare animatore ma non aveva proprio idea di come realizzare il suo sogno, così gli diedi i miei contatti con l’intenzione di dargli qualche suggerimento. Quando mi disse che era stato respinto da Production IG, MADHOUSE e J.C. Staff gli rivelai il mio nome e lo invitai a partecipare ad un colloquio di lavoro alla XEBEC. Dal momento che ci scrivevamo soltanto online, non sapevo quale fosse il suo genere o quanti anni avesse, scoprì che era un ragazzo di 19 anni soltanto dopo aver passato il colloquio senza problemi.

Parteciparono anche altre persone, come ad esempio Kugaimen (Norifumi Kugai). Il suo lavoro più popolare credo sia One Punch Man.

kikuta gif
Una delle gif di Kikuta. Alcune delle altre sono disponibili qui.

Nakatake A proposito di Kugai, i suoi design per “ACCA 13” erano inaspettatamente semplici ma al contempo davvero stilosi. Comunque, quando svolsi il colloquio, ricordo che c’erano altre due persone, ed i requisiti per venire assunti erano un po’ severi. Ho scelto XEBEC come prima scelta poiché avevo davvero paura di arrivare 30 anni senza lavoro in caso di continui rifiuti (fortunatamente, ha presto trovato un lavoro a Production IG, NdT).

acca-13-chara-2.jpg
Alcuni dei personaggi disegnati da Kugai per ACCA 13

Oshiyama Quei 5 anni sono passati davvero in fretta. “Abbiamo vissuto la nostra quotidianità così disperatamente che 5 anni sono in un batter d’occhio”.

Parlando di Oshiyama

Oshiyama Non sono riuscito a superare nessun colloquio di lavoro nel mondo degli anime prima di venire assunto dalla XEBEC. In quel periodo vissi per un anno e mezzo in un appartamento il cui affitto costava circa 45.000 yen al mese. C’erano un karaoke e un negozio di alimentari nelle vicinanze, quindi fuori era affollato. Durante il mio apprendistato non ho ricevuto neanche un soldo, così ho dovuto sbarcare il lunario con lo stipendio del mio lavoro part-time ad un ufficio postale.

Nakatake Dal punto di vista della qualità, le animazioni di Oshiyama sembravano essere uscite da un cartone destinato al cinema, come ad esempio un film Miyazaki, quindi fin dall’inizio l’ho considerato un fantastico artista.

Adachi È vero, è stato eccellente fin dall’inizio. Se prendiamo in esame al suo lavoro di supervisione delle animazioni e la sua key animation per Magical Teacher Negima e”Rockman Exe BEAST” essi possono passare come il lavoro di un professionista con oltre 10 anni di esperienza. Normalmente, un principiante disegna linee che presentano una tipica sensazione di inquietudine, ma il tratto di Oshiyama erano davvero fantastico, come se non si fosse sentito disorientato durante il disegno.

Negima-cover.jpg
Negima!?

Oshiyama In quel periodo ero davvero energico e di buon umore.

Adachi All’epoca all’interno di XEBEC, per passare dall’inbetween animation alla key animation occorreva raggiungere una certa quota di inbetween frames prodotti in un mese. L’idea di Mitsuru Ishihara era quella di stabilire tale quota intorno a 1000 disegni al mese e Osshi (il soprannome di Oshiyama, NdT) la raggiunse con l’esatta quantità di disegni da produrre al suo primo serio tentativo. A dire il vero, anche raggiungere soltanto la metà sarebbe stato davvero sorprendente per la poca esperienza che possedeva all’epoca.

Ricordo che durante una specifica scena di Rockman.EXE Hikari to Yami Program c’era una transizione tra le pose del personaggio di Colonel.EXE davvero difficile da comprendere e realizzare a causa di un cambio di composizione visiva dovuta ad un movimento di camera, così per aiutarsi Oshiyama disegnò un’illustrazione da consultare che rappresentava quella posa parecchio ingrandita. Un procedimento che un novellino qualsiasi non avrebbe mai eseguito.

 

 

 

Oshiyama Poiché si trattava di un processo davvero complesso, quell’idea mi venne da sé.

Adachi Prima di venire reclutato da Mitsuo Iso per partecipare a Dennou Coil, Kiyotaka raccolse alcuni disegni al fine di mostrarglieli durante un colloquio. Ishihara li vide e disse: “È  davvero abbagliante vedere come i tuoi lavori qui siano riusciti a portarti in un ambiente di livello superiore rispetto al nostro”. Quando vidi le animazioni di Oshiyama realizzate per Rebuild of Evangelion pensai che fosse oramai diventato un grande animatore, ed ai miei occhi iniziò a diventare una figura un po’ distante.

Ricordo bene la sua grandezza: nell’ultimo episodio di Magic Teacher Negima c’erano delle istruzioni di panning nello storyboard davvero difficili da eseguire correttamente in fase d’animazione. Occorreva spostare un personaggio all’infuori dallo schermo ed inserire dentro un ventaglio pieghevole.

 

Oshiyama A dire il vero, all’epoca ignoravo quel tipo di tecnicismi relativi ai disegni d’animazione.

Riguardo a Shingo Adachi

Oshiyama Mi ricorderò sempre di Adachi in quel periodo come di un fantastico senpai. Dopotutto, c’era una differenza di circa 9 anni tra me e l’altro affiliato più giovane. Ricordo che quando fui incaricato di realizzare gli inbetween frames per i cut di Adachi nella sigla di Rockman, c’erano delle istruzioni che dicevano: “il fantasma rimane solo nei keyframes” che interpretai come “Non tracciarlo negli inbetween”, quindi alla fine il bellissimo fantasma disegnato da Adachi venne completamente cancellato dalla sequenza finale.

Adachi Ricordo di aver avuto problemi simili da inbetweener. Una volta, tracciando le linee tremanti dei keyframes dal Sig. Agatsuma, il Sig. Sasaki mi disse: “Basta una sola linea netta…ma a dire il vero sei parecchio figo quando provi a imitare interamente i keyframes”.

Gli individui che rispettate e ai quali aspirate

Oshiyama C’è una persona di cui sarò grato per sempre: Mitsuru Ishihara. Ha creato per me un gran numero di scorciatoie e mi ha raccomandato per il film d’animazione “Fullmetal Alchemist the Conqueror of Shamballa” che è stato realizzato da un altro studio. A quel tempo ero appena tornato dalla campagna e non avevo connessioni lavorative fuori dalla XEBEC, quindi ero piuttosto interessato a lavorare con altri studi.

Adachi Non è qualcosa che tutti farebbero per aiutare gli altri, quindi immagino che ti sarai sentito abbastanza felice nel ricevere il suo supporto.

Oshiyama Pensai però che il nostro studio fosse parecchio arrabbiato per la mia partecipazione furtiva, quindi scrissi parole di gratitudine nei loro confronti nel libro che venne pubblicato dedicato al film.

Adachi Anche io mi ritengo grato al signor Ishihara, dopo tutto è lui che mi ha permesso ad entrare a far parte di questo settore produttivo. Ogni anno veniva in visita al festival della mia università. In quel periodo fissai un colloquio per ottenere un posto in un’azienda produttrice di videogiochi ma non fui in grado di superarlo. Fortunatamente, quando le operazioni necessarie a rendere XEBEC operativa vennero ultimate, Ishihara mi chiese di unirmi a lui.

Oshiyama Durante il fine settimana, ricordo che Ishihara metteva sulle nostre scrivanie dei fogli rossi che simboleggiavano l’invito a giocare tutti insieme a videogiochi come Mario Kart e HALO in sala conferenze.

Adachi c’erano 4 Xbox, ricordo che ci giocavo spesso da sabato sera a domenica mattina.

Oshiyama Ishihara era un vero cecchino davvero bravo con gli headshot, quindi era sempre in grado di sconfiggere i nuovi arrivati. Mi arrabbiavo molto con me stesso quando i miei riflessi non bastavano per poter provare a contrastarlo.

Gli animatori che rispettano

Adachi Adoro Satoru Utsunomiya, Yasuomi Umezu, Shinya Ohira e Atsushi Wakabayashi. Provo ancora molto rispetto per loro ma va detto che guardavo le loro opere con gli occhi di un sakuga otaku e dato che apprezzavo molto gli animatori che realizzano innumerevoli movimenti nei loro cut desideravo in qualche maniera emularli.

Oshiyama Ce ne sono troppi. Anche se non ho studiato direttamente da loro direi che Mitsuru Ishihara, Mitsuo Iso e Hayao Miyazaki sono stati i miei migliori insegnanti virtuali. Il signor Iso mi ha dato grandi opportunità ed è stata una grande influenza artistica. Ho imparato molto dalle opere di Miyazaki.

La carriera di Adachi

Nakatake In passato ricordo di aver sentito tante storie su quanto eccezionale davvero fosse Shingo Adachi.

Adachi Davvero? Non ricordo niente del genere. Dopo Rockman c’è stato un periodo un po’ meno pieno di impegni, che mi diede l’opportunità di iniziare a pensare ai miei progetti personali. Quello fu il momento in cui iniziai a essere contattato per partecipare a Working!. L’anno 2008 fu una vera sofferenza. Si vociferava persino che avessi gettato definitivamente la spugna e che avessi abbandonato il settore dell’animazione.

working.jpg

In merito alla partecipazione a Rolling Girls

 

The-Rolling-Girls-animexis.jpg
Rolling Girls, per quale il Katsuhiko Kitada ha realizzato i character design.

Adachi Il signor Katsuhiko Kitada mi chiese di realizzare della 2dkey animation in una sola notte. Erano le 3.30 del mattino e quando vidi i keyframes esclamai con entusiasmo “sono davvero belli, voglio proprio ultimarli io” (in dialetto Kansai) davanti alla porta di casa e mia moglie si arrabbiò per via del frastuono. L’animatore responsabile della sequenza era Yasuyuki Ebara. Da quel momento in poi, un’auto dello studio WIT iniziò a parcheggiarsi spesso nei pressi dello studio A1 Pictures.

Oshiyama Partecipai disegnando due cut nella sigla di testa, proprio perché Kitada mi chiese personalmente di realizzarli.

Riguardo ai più giovani

Oshiyama Ritengo che ci siano molti talenti davvero precoci ultimamente perché grazie all’animazione digitale il processo di apprendimento a tentativi ed errori sta diventando davvero rapido, a tal punto che è possibile apprendere nuove importanti informazioni ogni giorno.

Adachi Anche gli animatori che provengono dall’estero sono davvero fantastici. Quando ho visto Boruto # 65, diretto da Cheng Xi Huang, ho pensato che fosse un importante punto di svolta nella Storia degli anime.

Oshiyama Gli animatori operano come degli atleti e intorno ai vent’anni dispongono della maggior quantità di energia per dare del loro meglio. Cercherò di essere energico proprio come loro fino a quando non inizierò a perdere gradualmente il mio vigore.

Adachi Ci sono molti stimoli con tutti questi giovani di talento e tutte queste nuove tecnologie digitali come Blender.

Miscellanea

Adachi (Guardando i sequel di FLCL di Chikashi Kubota) Kubota, hai detto che volevi andare a lavorare con la Gainax e alla fine l’hai fatto! (Penso ci sia dell’ironia su questo, dal momento che i sequel di FLCL sono stati realizzati soltanto da Production I.G., NdT) Pensandoci, i miei kohai come Kikuta, Kitada, Keisuke Kobayashi e Takase ora hanno tutti i loro progetti, quindi l’ammontare di persone fidate alle quali posso chiedere aiuto sta gradualmente diminuendo.

Adachi Non ho partecipato direttamente alla nuova stagione di Sword Art Online, non l’ho percepita come una produzione viva e in sviluppo perché non sono stato costretto a partecipare alle riunioni in cui viene esportato su disco l’episodio completo pronto per essere inviato.

Nakatake Dopo una settimana di riposo la volontà di continuare a produrre anime inizia sempre a riemergere in me. Se mi chiedessero quale sia stato il lavoro più faticoso al quale ho partecipato, direi che è stata la seconda stagione di Sword Art Online.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...